BloGTK: un’alternativa a Drivel

Scartabellando su internet ho trovato una alternativa a Drivel (di cui avevo parlato neanche 2 settimane fà). E l’ho trovata già pronta per ubuntu! Chissà come mai era sfuggito alla mia attenta ricerca! 😀

Con un colpo di apt-get install blogtk ho installato BloGTK e ho iniziato a spulciarlo. Ha tutto quello che ha Drivel per funzionare e molto di più:

  • gestione dei tags e delle keywords
  • anteprima del codice html (non on-the-fly ma si può sopravvivere)
  • scegliere se il post deve essere pubblicato oppure no
  • altri piccole cose di cui (ehm ehm) non conosco l’utilità perché sono ancora nuovo ai meccanisi dei blog

Quello che manca rispetto a Drivel è

  • un pulsante per gli elenchi e per le votazioni
  • la sintax highlight
  • spell checker on-the-fly

Accattatevi questo screenshot (in questo caso devo inserire l’immagine direttamente da wordpress perché devo prima fare l’upload).

Insomma, anche questo strumento è una valida alternativa per chi come me ha a casa una connessione lenta e ballerina! Sul sito ufficiale ho inoltre constatato che deve uscire la versione 2.0 (quella installata su Hardy è la 1.1). A prima vista sembra molto promettente, seguirò impaziente i nuovi sviluppi!

CDF

Annunci

Prima recensione: Drivel

Cominciamo con una piccola recensione del software Drivel.

– Perché –

Visto che a casa al momento non ho internet¹ mi farebbe comodo un bel programmino per scrivere i post e poi pubblicarli, senza passare per l’interfaccia grafica di WordPress.

– Quali –

Come consuetudine ho lanciato il comando

apt-cache search wordpress

sulla mia fiammante ubuntu², ottenendo quattro risultati:

drivel – Blogging client for the GNOME desktop
gnome-blog – GNOME applet to post to weblog entries
kblogger-kde4 – a simple blogging application for KDE 4
wordpress – weblog manager

L’ultimo ovviamente è l’interfaccia web e il terzo non lo provo neanche perché uso GNOME (non è una questione di “religione” ma non voglio appesantire troppo il sistema). Parto allora provando gnome-blog ma non mi soddisfa, quindi passo a testare Drivel.

– Configurare Drivel –

All’inizio Drivel non voleva funzionare perché non accettava il link “https://cidieffe.wordpress.com” alla voce server address. Da una breve ricerca su internet ho scoperto che dovevo mettere l’esotico link “https://cidieffe.wordpress.com/xmlrpc.php” e scegliere Movable come Journal type .

– Impressioni –

In questo momento stò usando Drivel per scrivere questo post. Se leggete queste righe tutto è andato bene!

L’interfaccia è sobria ma funzionale. Non ho un’interfaccia WYSIWIG ma per post semplici me la cavo (non posso quindi consigliare l’interfaccia agli utenti che non hanno dimestichezza con l’html o bbcode).

Mancano due cose:

  • Alcuni tasti veloci per cose come i link o le indentazioni
  • La possibilità di aggiungere categorie e il supporto per i tags (dovrò collegarmi e modificare queste cose a mano).

– Risultato –

Mi sembra promettente, vedrò di utilizzarlo nei prossimi giorni e in caso aggiornerò il post.

CDF

¹ in verità ho una connessione lenta lenta ma scriverò un post in seguito.
² non l’ho ancora detto ma questo sarà un blog su cui finiranno diverse informazioni sul mondo open source in generale e su software debian/ubuntu in particolare, ma anche qui scriverò un post in un secondo momento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: